Allegra: a tu per tu con una gang di vampiri, zoombie e streghe

allegrahallowen

Seratina tranquilla. Halloween stavolta capita di sabato e tutto si incastra.

Per prendere confidenza con il mio futuro bebè, ci siamo visti con vecchi amici, genitori navigati. Lei è una mia ex compagna di scuola, bellissima donna, piena di energie ed entusiasmi. Abitano in una graziosa villetta in periferia. E, devo dire, è stato un Halloween indimenticabile…

Al grido di “Tremate, tremate le streghe son tornate” una bimbetta bionda travestita da vampiro mi apre il cancello. Dentro conto circa 15 mostri piccoletti e una manciata di bimbette più piccole, evidentemente amiche della vampiretta di prima.

Driblo caramelle e dolcetti vari, evito per un pelo un fantasma non meglio identificato che si fionda giù per le scale urlando e per poco non inciampo nelle sue catene di pezza, spiaccicandomi nella pizza che – dio sa perché – è ferma in precario equilibrio sul bordo del tavolo.

Cerco la mia amica mentre dal piano di sopra arrivano urla belluine che destano non poca preoccupazione.

Io e il futuro padre di mio figlio siamo in trance… poi, quasi per magia, dalle scale compare la padrona di casa. Ha il viso stanco, i capelli arruffati e gli occhi cerchiati ma il suo solito sorriso meraviglioso. Attraversa quello che a me sembra un campo di battaglia, lancia un bacio alla vampiretta che le sta alle costole con il suo seguito di amiche, accarezza qualche testa di bambino ululante e ci fa accomodare….

E’ Halloween per tutti, e per i bambini anche di più. Mi confessa con un fil di voce che, oltre alle bambine, al piano di sopra ci sono circa 15 ometti appena rientrati dalle scorribande nel parco, tutti pizza-caramelle muniti, e che per le 10 sarebbero venuti i genitori a riprenderli… tutti tranne 5 che avrebbero concluso il delirio con un pigiama party infinito.

La guardo con un sorriso tirato, questa storia di frequentare gente figli/munita mi sta facendo venire l’ansia. Sarò mai in grado di sopravvivere a ciò che mi aspetta?

Nel frattempo guardo la mia amica tagliare la zucca e, come si dice, “impara l’arte e mettila da parte”!

Per realizzare una bella zucca ad Halloween… sceglietene una bassa e cicciottella. Tagliate la parte superiore circolarmente, come se voleste toglierle il cappello. Scoperchiate e con tanta, infinita pazienza, pulite all’interno. Poi con un coltellino piccolo e ben affilato, togliere quanta più polpa potete. Aiutatevi con il cucchiaio usandolo come raschiello. Dovrà restare l’involucro esterno, la buccia, quanto più sottile riuscirete a farla. Con il coltellino disegnate due occhi triangolari e un piccolo nasino anch’esso triangolare.

Per la bocca, non dimenticate almeno un dentone storto. Poi incidete nei solchi che avete tracciato e staccate la parte che non serve. Dall’apertura superiore, poggiate all’interno una o due candele accese, e il gioco è fatto!scampa

Se ti va, lascia direttamente un commento con il tuo profilo Facebook

Lascia un commento