Ammorbidire le scarpe nuove: il segreto di Allegra funziona davvero!

Allegra sposa novella
novembre 24, 2016

Come ammorbidire le scarpe nuove: il segreto di Allegra funziona davvero!

Il pupetto cresce forte e bene. A tre mesi è un ometto sdentato che mi sorride. Profuma di latte ed è un odore che mi piace da morire!! Non me ne staccherei mai, ma stasera è LA GRAN SERA: per la prima volta da quando è nato, io e l’amato coniuge usciamo da soli. Si va nella trattoria sotto casa ma io mi sento come se dovessi andare al Gran Galà. La nonna è venuta a fare la babysitter.
E’ proprio vero che le donne vengono da Venere e gli uomini da Marte!

Nel salottino di casa…

Lui, di rientro dal lavoro: – Tesoro, sono stanco-stanco. (Porca miseria, stasera c’è la partita! Ma se la porto in pizzeria? Almeno lì c’è il maxischermo!
Io, con il pupo in braccio mentre cerco nell’armadio: – Che diamine mi metto? (La nonna saprà farlo addormentare? E se poi si mette a piangere? Se si bagna? Se ha il rigurgito?) – Ecco il pantalone nero, mi metto il pantalone nero e le scarpe nere. Come sto? (Oddio, sto una schifezza, la pancia è tutta ancora qua. E le scarpe nuove fanno un male boia. Se prova ad andare in pizzeria per vedere la partita, faccio un macello!!)
Lui: – Dov’è la felpa rossa? (La mia felpa rossa che porta fortuna. La partita inizia tra mezz’ora… Ma chi glielo dice ora che andiamo in pizzeria?) 
Io: – La camicia bianca, sopra metto la camicia bianca e la giacca nera! Allora, come sto? (E guarda se mi degna di una risposta! Sono inguardabile lo so, che male ‘ste scarpe! Ora mi dice che andiamo in pizzeria…
Lui: – Stai benissimo! Sei pronta? (Porca miseria ma quanto ci mette a vestirsi, chi se ne frega cosa si mette… cavolo, i tavoli davanti al maxischermo saranno già stati presi!

Sull’uscio di casa, circa tre quarti d’ora dopo…

Io: – Nonna, allora, qua sta il biberon con l’acqua; il fazzoletto; la copertina; il pupazzetto; se piange prova a cullarlo ma in due ore siamo di ritorno; se poi insiste chiamami; non lo coprire troppo ma non lasciarlo scoperto; se devi cambiarlo qua ci sono i pannolini, la crema; attenta che ha il sederino rosso… Non usare le salviette, lavalo con l’acqua; per asciugarlo c’è il pannetto morbido… (Se mi dice che andiamo in pizzeria, lo massacro!) 
Lui: Ci sei??? (Ecco avranno fischiato il calcio d’inizio e siamo ancora qua!!
Io: – Cambio le scarpe e arrivo (Ma mi avesse fatto mezzo complimento per come mi sono vestita. L’ho detto io che sto una schifezza!
Lui: – FACCIAMO TARDI! (La partita è già cominciata, porca miseria!
Io : – Tardi per cosa, scusa? (Tanto lo so che vuoi andare nella pizzeria fetente sotto casa!) E lo guardo fisso occhi negli occhi…
Lui: – … … (Lo sa, ha capito. Mo’ si scatena l’inferno!
Io: – … … (Lo sai che lo so, che ho capito, ora scateno l’inferno!)

Morale: siamo andati in TRATTORIA, e abbiamo trovato il maxischermo pure là

Messa l’anima in pace (l’anima mia, ovvio, perché lui a volte la sua la lascia a casa!), mi ricordo di un vecchio sistema della nonna per “mettere in forma” le maledette scarpe nuove. Se vi capita, provateci anche voi.

ECCO COME AMMORBIDIRE LE SCARPE NUOVE
Infilate fogli di giornale accartocciato nelle scarpe. I fogli, molto ben pressati, devono riempire completamente la scarpa in punta e nel tallone. Prendete una penna, un bastoncino di gelato o qualunque altro oggetto delle necessarie dimensioni che possa fungere da punteruolo e “puntellate” la scarpa allargandola là dove fa male. Lasciatela una giornata intera in pressione e il gioco è fatto!

Se poi avete scarpe nere di pelle un po’ consumate e sbiadite, una bella passata di pennarello indelebile nero e tornano come nuove . Basta poco… e un po’ di fantasia!!

Scopri qui tutti i prodotti della linea MISTER MAGIC®

Send this to a friend