coperta patchwork vecchi tessuti

Coperta patchwork: come realizzarla con vecchi tessuti

Allegra sposa novella
aprile 26, 2017

Coperta patchwork, come realizzarla con vecchi tessuti: scopri l’idea originale. Allegra, per distrarsi dal pericolo varicella, decide di cucire una bella coperta tutta morbida. Ecco come farlo nel modo più facile, con risultato assicurato!

Piccolo dramma familiare

Qualche giorno fa siamo stati a casa di mia sorella, con i nipoti in piena età scolare che, ovviamente, si sono spupazzati il pupone da bravi cugini maggiori.

Oggi la grande tragedia:

– Tesoooooooro mio – è l’incipit telefonico della sorella – i ragazzi hanno avuto la febbre!

Il tono con cui comunica però nasconde chiaramente qualcos’altro…

– Tesooooooro mio – prosegue senza pietà – oggi sono tutte bollicine, credo sia varicella!!!

E no, porca miseria!!! La varicella no!!! Mossa dal panico, chiamo in ordine di apparizione: mio marito, il pediatra, mia madre e l’amica del cuore. Se avessi sottomano il numero dello stregone chiamerei pure quello.

LEGGI ANCHE: Peli di animali, come rimuoverli dai vestiti!

Mezz’ora dopo io, l’amato coniuge, l’intero team dei nonni e la babysitter siamo chini sulla culletta a scrutare mio figlio, che se la dorme alla stragrande.

Ma pare che non ci sia rimedio alcuno se non aspettare, aspettare e aspettare… Magari anche pregare perché nessuno ha mai avuto la varicella!

Appurato questo, tutto va di conseguenza. Il marito mi comunica che dormirà sul divano onde evitare eventuali diffusioni dell’epidemia imminente e, per esser certo che io abbia ben compreso, prende una aspirina, il cuscino e si chiude nello studio di casa promettendo che emergerà solo tra un paio di settimane.

I nonni, verificato che il pupone respira, mangia ed espelle regolarmente le scorie, mi abbracciano e si dileguano all’orizzonte. La babysitter, adducendo scuse varie e poco credibili, si eclissa velocemente anche lei. Resto io a guardia del pupone. Ma neppure io ho avuto la varicella!!

LEGGI ANCHE: Acqua distillata per il ferro da stiro: ecco come farla in casa

Non mi resta che ingannare il tempo, reclusi in casa, anzi in stanza, io e mio figlio. Allora decido di mettermi all’opera: riciclo vecchi maglioni e plaid per farne una coperta patchwork!

Come realizzare la coperta patchwork

Riesumerò dall’armadio tutto ciò che di lanoso e vecchio possiedo, soprattutto se sono pullover appartenuti all’amato coniuge, che poi lui intenda ancora farne uso è puramente irrilevante!

Per realizzare la mia coperta patchwork, ritaglio con grossa soddisfazione la stoffa in quadrati 20×20 cm. Ricavo l’imbottitura dai suoi cuscini preferiti che sbrandello riducendoli a quadrati di 15 cm di lato. Unisco i quadrati di imbottitura alla parte interna della stoffa e cucio il tutto insieme con un filo leggero. Una volta ottenuti tutti i quadrati foderati di stoffa, potrò unirli tra loro utilizzando un ago più spesso e un filo più robusto del precedente. 

LEGGI ANCHE: Lavello in acciaio rovinato: il trucco per farlo tornare nuovo

La mia coperta patchwork allora sarà pronta e potrò regalarla a qualcuno a cui tengo davvero: l’amato coniuge! Provateci anche voi, è facile e la coperta patchwork dà tanta tata soddisfazione.

A presto!

Scopri qui tutti i prodotti della linea MISTER MAGIC®

 

 

Send this to a friend