Pasta con le cozze: scopri la variante più famosa di Allegra!

Allegra sposa novella
gennaio 5, 2016

Pasta con le cozze: scopri la variante più famosa di Allegra!

Ciao a tutti, questa settimana c’è folla a casa mia! Giustamente un neonato è poco e così la sorellona mi ha affibbiato anche i suoi pargoli per la notte: dice che tanto IO sono bloccata a casa con il pupone, mentre LEI può uscire. Vedi un po’ gli affetti di sangue!

E’ capitato così che mi son ritrovata tutto il pomeriggio e tutta la notte due piccoli nani-teppisti in giro per casa, sperimentando in anteprima la genitorialità più adulta. Ma…

• sono sveglia dalle sei di stamattina; 
• ho affrontato 35 km di stramaledetto traffico per andare a recuperare la nipotanza ospite;
• ho ripassato le tabelline con il più grande dei due;
• ho colorato con il più piccolo;
• ho cucinato per gli umani e per i pelosi che popolano casa: un pasto diverso dall’altro porca miseria! (pasta al sugo e insalatona col formaggio di secondo per la nipotanza, cavatelli con le cozze per me e l’amato coniuge);
• ho assistito amorevolmente alle abluzioni quotidiane delle piccole pesti;
• ho preparato i vestiti per l’indomani e i vari letti;
• mentre la mia dolce metà, per gentil concessione, ha presidiato le operazioni nutrizionali dei bambini, io ho abbattuto il pupone nella culla;
• addormentato il principe, mi sono dedicata alla nipotanza: li ho gentilmente sospinti su per le scale fino al bagno affinché, lucidate le zanne e depurato l’organismo con tanta plin plin, potessero abbattersi sui rispettivi giacigli.

Ma, di preciso, a che età i bambini si addormentano da soli?

Sono le 22 passate e le pesti ancora non dormono! Sono seduta nella stanza al buio, sulla poltrona a sacco di Fantozzi da tre quarti d’ora; le gambe anchilosate e un blocco circolatorio agli arti inferiori; i nervi a fior di pelle! Ho provato a darmi alla fuga approfittando dell’oscurità della notte ma lo stramaledetto polistirolo a pallini della perfida poltrona fa un macello della miseria e loro mi hanno scoperto! io insisto…. striscio lentamente fino a lasciarmi cadere a terra, supero il tavolinetto di IKEA con le seggioline dei 7 nani, dribblo i cesti di giochi, cercando assolutamente non inciampare nel tappeto a forma di tigre e riesco miracolosamente a mettermi in salvo prima che si accorgano dell’evasione!!

Stremata emergo dai meandri della stanza e mi trascino in salotto dove… il coniuge giace bocconi sul divano in un delirio di piatti e bicchieri sparsi ovunque. E capisco al volo che i nani-teppisti hanno mangiato TUTTI i MIEI cavatelli con le cozze; IO mangerò l’insalatona al formaggio. La pasta al sugo bollito, ormai gelida, non se la fila più nessuno

Serata difficile. Ma casomai voi foste più fortunate di me, questa è la ricetta, davvero ottima!

PASTA CON LE COZZE
Ingredienti: 400 g di pasta (linguine o cavatelli); 600 g di cozze; 300 g di pomodorini; 100 g di fagioli cannellini; 1 cipollla; 1 spicchio di aglio; prezzemolo, pepe bianco, olio extravergine.

Pulite le cozze con acqua corrente sfregandole con uno spazzolino duro.
In una padella mettete un po’ di olio, l’aglio e le cozze. Coprite con il coperchio, alzate la fiamma e aspettate che si aprano. Nel frattempo, in un’altra padella mettete a soffriggere la cipolla tagliata finemente e aggiungete i pomodorini lavati. Lasciate cuocere per 10 minuti circa poi unite i cannellini e le cozze aperte. Fate cuocere per altri 10 minuti, quindi aggiustate di sale e di pepe.

Mettete a cuocere i cavatelli, scolateli al dente e saltateli nella padella con il condimento. Spolverizzate con prezzemolo tritato e servite in tavola….. e buon appetito!

 

Send this to a friend