Rimedi naturali per le zanzare: i consigli di Allegra per combatterle

Schermata 03-2457449 alle 15.56.21

Rimedi naturali per le zanzare: i consigli di Allegra per combatterle. Cosa succede in casa della neo-sposina e neo-mamma? La battaglia alle punture di insetti è in atto, ma chi vince? Leggete fino in fondo per scoprire i rimedi efficaci naturali.

Che io sia uno zampirone vivente è ormai cosa nota. La mia sola presenza assicura da sempre a tutti gli astanti garanzia assoluta da morsi di zanzara: vengono SOLO e TUTTE da me. Purtroppo questa storia della trasmissione del patrimonio genetico ai discendenti non fa sconti di sorta: pure il sangue dolce è passato al pupetto!

L’altra notte sono stata richiamata dalle urla di Ugola d’oro che neppure nel Barbiere di Siviglia di Rossini Figaro ha mai potuto fare di meglio! Una maledetta bestiaccia si era intrufolata sotto il velo e aveva punto la mia splendida creatura sull’occhio. Ma dico io: sull’occhio?!

Comunque siamo corsi ai ripari: zanzariere in ogni dove; velo a multistrato sul carrozzino, sulla culletta e pure sul lettone mio, casomai dovessi riuscire a dormire anche io con mio figlio accanto. Ora, le zanzariere ce le ha montate il “zanzariofilo” chiamato per l’occorrenza, e fin qui lavoro pulito e tutto a posto. 

Io ho tagliato e aggiustato velo a sufficienza per avvolgere culletta e carrozzina; l’unica cosa che restava sguarnita era il velo sul lettone matrimoniale. Il mio grande, enorme, immenso coniuge si è prodotto in un “ghe pensi mi” che ha destato preoccupazioni generali sin da subito.

E’ uscito di casa alle 10 del mattino per ricomparire a pranzo con un gancio e un fischer (tassello). Sarà andato a procurarseli Oltralpe? Comunque sia si è immediatamente industriato e dopo i canonici…

– Cara, hai visto il martello? 

– Tesoro sai dove ho messo il trapano? 

– Ma noi non avevamo le punte del trapano conservate da qualche parte?

Quindi, dopo i canonici HELP lanciati nell’etere, si è messo finalmente al lavoro!

Sorvolo sull’intonaco sbriciolato che è stato capace di far scendere sul letto (che ovviamente non è stato preventivamente spostato o coperto!) e, dopo un’oretta circa (Michelangelo ci mise di meno a scolpire la Pietà) aveva fatto un enorme buco nel soffitto nel quale cercava furiosamente di tenere dentro un fischerino minuscolo e il suo gancio. Come nostro Signore ha voluto, verso sera e parecchio stucco dopo, l’operazione a cuore aperto nel mio soffitto è stata terminata.

E’ stata pura fortuna che quando tutto il velo, pendulo a quell’unico fischerino traballante, venuto giù nella notte, io e il pupetto non fossimo nel lettone. Se pensate che l’amato coniuge si sia svegliato siete in errore, ha continuato a dormire avvolto a mo’ di mummia negli strati di velo in cui si è attorcigliato nella notte. Io e il pupetto ci siamo ben guardati dal svegliarlo!

Comunque, se avete un marito come il mio e al posto del velo sul letto (che poi fa un caldo terribile là sotto) preferite rimedi naturali…. ricorrete alle essenze:

  • aggiungete delle gocce di olii essenziali di lavanda, citronella, limone o geranio nei sottovasi;
  • posizionate alle finestre, sui balconi o nel giardino, piante di menta, basilico, lavanda e peperoncino;
  • mettete un recipiente con aceto e succo di limone sui davanzali, o comunque vicino a voi.

Se poi cercate la vendetta personale, basta una racchetta elettrica che si compra anche dal ferramenta, e potrete friggere con estremo piacere le vostre acerrime nemiche!

zanzare

Se ti va, lascia direttamente un commento con il tuo profilo Facebook

Lascia un commento