10 consigli per scegliere il frigo giusto!

ABC Elettrodomestici
dicembre 17, 2015

Scegliere il frigo giusto è importante e non è affatto semplice districarsi tra i modelli presenti sul mercato. Ecco qualche consiglio che vi potrà aiutare nella valutazione…

1. Fondamentale è capire le dimensioni e l’ingombro del frigorifero: bisogna lasciare qualche cm di distanza tra gli altri elettrodomestici e dal muro (importante per consentire una ventilazione corretta).

2. Per un consumo adeguato (e una bolletta meno cara!) fate attenzione all’etichetta energetica del frigorifero, che deve essere di classe A+, A++ o A+++. Per orientarsi, a parità di ingombro, rispetto a un frigorifero di classe A, un A+ fa risparmiare fino al 25% di energia, un A++ fino al 40%, un A+++ dal 50% all’80%. A fine anno si può trovare un risparmio medio in bolletta di circa 30 euro.

3. I frigoriferi monoporta sono di piccole dimensioni e sono adatti per chi fa la spesa giornalmente. Spesso hanno una piccola cella separata per conservare alimenti surgelati.

4. I frigo-congelatori, di discrete dimensioni, a due porte, sono dotati di un vano frigorifero e di un vano congelatore. Alcuni modelli hanno motori separati, e quindi due termostati, che permettono di utilizzare solo una parte dell’elettrodomestico, con un buon risparmio di energia.

5. Se scegliete un frigorifero con sistema di raffreddamento tradizionale, dovete sbrinarlo ogni 2-3 mesi. Il ghiaccio nel congelatore (specie quando è troppo) tende a dilatarsi e, oltre a rallentare l’efficienza dell’elettrodomestico, potrebbe danneggiare le serpentine al cui interno passa il gas.

6. I frigo-congelatori “no-frost” (senza brina) hanno un sistema che unisce il normale raffreddamento a una speciale ventilazione forzata. La circolazione uniforme di aria all’interno evita la formazione della brina e dell’umidità sugli alimenti.

7. Al momento dell’acquisto, cercate di capire il volume che fa per voi: per una persona è sufficiente un ingombro pari a 100-150 litri; fino a 4 persone, circa 280 litri.

8. Per la rumorosità, leggete i decibel in etichetta: una normale conversazione tra due persone è intorno ai 50 dB, un bisbiglio 40 dB. Più i valori sono bassi, meno è rumoroso.

9. Preferite i modelli con spie luminose e acustiche: sarà più semplice capire eventuali guasti.

10. Alcuni frigoriferi sono dotati di un acceleratore di freddo, funzione che permette, appunto, di aumentare il freddo, mantenendo così la temperatura interna costante, quando si introducono grandi quantità di cibo nel frigo (o nel congelatore).

 

Send this to a friend