Le 10 regole per un buon uso della lavastoviglie

 

lavastoviglie

 

Per un uso intelligente del vostro elettrodomestico, per risparmiare acqua ed energia, per una manutenzione ottimale, per garantirgli più anni di attività, per un funzionamento ottimale, leggete i nostri consigli.

1.Usare la lavastoviglie sempre a pieno carico, in questo modo risparmierete acqua ed energia.

 2. Utilizzare sempre il sale (di regola ogni 2 settimane). Assicuratevi, una volta riempita l’apposita vaschetta, di aver ben chiuso il tappo, perché, se durante il lavaggio, l’acqua viene a contatto con il sale, le stoviglie, alla fine del ciclo, saranno ricoperte da una leggera patina biancastra. 

 3. Sciacquare sempre le stoviglie prima del lavaggio per togliere i residui di cibo, eviterete i cattivi odori e rinuncerete così al prelavaggio, risparmiando energia e acqua. In alternativa al risciacquo, passate sui piatti sporchi un pezzo di carta, anche di giornale. 

 4. Non utilizzare il detersivo per piatti per nessun motivo, neanche per sciacquare i piatti prima del lavaggio. La schiuma dovuta a eventuali residui potrebbe fuoriuscire dalla lavastoviglie durante il ciclo.

 5. Usare un detersivo di qualità, sia per avere prestazioni di lavaggio migliori, sia per preservare la lavastoviglie: detergenti di bassa qualità possono otturare il circuito idrico. Per migliorare la forza lavante, potete scegliere di aggiungere al detersivo abituale il Powerclean Mister Magic.

 6. Scegliere di utilizzare il brillantante che, durante il risciacquo, permette un veloce deflusso dell’acqua dalle superfici, limitando così le macchie di calcare e le striature bianche (evitate sostanze naturali come l’aceto). Cercate, però, di moderarne l’uso posizionando la linguetta della vaschetta al minimo: troppo brillantante ha un effetto negativo sul risultato finale del lavaggio. 

 7. Deodorare la lavastoviglie con prodotti appositi (come il Limoncino Mister Magic) e non con il limone, i cui semi e fibre possono intasare alcuni ingranaggi interni. 

8. Alternare i vari tipi di lavaggio (normale, energico, rapido), in modo da permettere il più possibile alla lavastoviglie una pulizia interna ottimale. I lavaggi ad alte temperature, infatti, consentono, grazie all’acqua calda, di pulire i circuiti idrici interni da residui vari. è bene, in ogni caso, utilizzare i prodotti in commercio che assicurano un’azione sgrassante, antibatterica e anticalcare (come il Protector Curalavastoviglie Mister Magic)

9.  Estrarre le stoviglie subito a fine lavaggio, senza aspettare, perché potrebbero nuovamente bagnarsi per la condensa del vapore. Con l’opzione “asciugatura con aria calda”, aprendo prima lo sportello, accorcerete il ciclo, risparmierete il 45% di energia e le stoviglie si asciugheranno con l’aria normale.

 10. Caricate la lavastoviglie con metodo: inserite ciascun elemento nell’apposito spazio, ricordate che le pentole vanno messe capovolte e che i piatti non vanno mai mescolati tra loro (fondi e non). Non esagerate caricando troppe stoviglie, il lavaggio sarebbe compromesso perché l’acqua non riuscirebbe ad arrivare dappertutto.

 

 

Se ti va, lascia direttamente un commento con il tuo profilo Facebook