Okara ai funghi e vino rosso

Ricette - Speciali
febbraio 7, 2013

L’okara è il residuo della macinazione dei fagioli di soia quando si produce il latte.
Io non ho la macchina apposita, ma il processo per la produzione del latte è comunque facilissimo! Una volta prodotto il latte (tritando i fagioli), avanda questa parte insolubile e fibrosa.
Le prime volte che preparavo il latte la buttavo, poi ho imparato che può (e deve!) essere riutilizzata, perché molto buona e nutriente.
In questa ricetta utilizzo l’okara come se fosse riso, e preparo un okarotto!

  1. Tritate cipolla, aglio, rosmarino e prezzemolo. In una casseruola fate sofffriggere a fuoco vivo il trito aromatico.
  2. Aggiungete l’okara e fate tostare, poi sfumate col vino rosso. Aggiungete i pomodori a pezzi, i funghi secchi e bagnate con poca acqua.
  3. Cuocete per 20 come se fosse un risotto, aggiungendo acqua quando la precedente è stata assorbita. Quando sarà pronto, servite e cospargete di lievito alimentare.

Send this to a friend