Fiori lunga durata? Ecco i segreti da scoprire…

Ecologia
marzo 1, 2013

Qualcuno ti ha regalato un bel mazzo di fiori e vorresti che durasse il più a lungo possibile? Allora inizia a cambiare l’acqua ogni giorno, a mettere il vaso fuori dalla finestra durante la notte e ad accorciare i gambi a giorni alterni. Ma ci sono altri piccoli segreti da svelare!
Ti sembrerà un’eresia, ma questa è davvero una pozione magica che funziona: ogni volta che cambi l’acqua, aggiungi una goccia di candeggina (pura, non profumata)! Tranquilla, non li avveleni, stai solamente uccidendo i batteri che si sviluppano nell’acqua e che fanno appassire i fiori.
Avrai lo stesso risultato se usi lo zucchero.
Quando accorci il gambo, poi, cerca di fare questa operazione sott’acqua, in modo che non vi penetrino bolle d’aria, ed effettua un taglio obliquo, permetterà al fiore di assorbire più acqua! Ogni volta, accorcia il gambo di almeno 1 cm. Fai attenzione anche a eliminare le foglie basse che, toccando l’acqua, produrrebbero molti più batteri.
Se ricevi delle rose, invece, nell’acqua aggiungi un cucchiaio di succo di limone, e se si ammosciano per il caldo, mettile in una bacinella, immerse totalmente in acqua ghiacciata, e lasciale in ammollo per qualche ora.
Se ti regalano, invece, delle orchidee, meglio utilizzare l’acqua distillata, durano più a lungo! Non posizionare mai il vaso vicino alla frutta perché questa produce etilene, un potente veleno per i fiori, che li farebbe appassire velocemente. Per il resto, metti i tuoi fiori nella stanza che preferisci, emaneranno per giorni un profumo delicato molto piacevole.

 

Send this to a friend