come pulire forno a gas

Forno a gas: funzionamento, vantaggi, svantaggi… e pulizia!

ABC Elettrodomestici
dicembre 28, 2018

Il forno a gas è ancora molto diffuso nelle case degli italiani. In molti lo preferiscono a quello elettrico per la semplicità del suo funzionamento, per l’economicità dei consumi e per il tipo di cottura, che si avvicina maggiormente a quella tradizionale.

Un forno a gas, ovviamente, ha vantaggi e svantaggi. E per usarlo al meglio, e scegliere il modello che fa per noi, è meglio conoscerli tutti! Vediamo insieme le caratteristiche più importanti di un forno a gas, i trucchi per ottenere una cottura perfetta e quelli per mantenerlo sempre pulito.

LEGGI ANCHE: Pulire il forno: 3 rimedi facili e veloci per eliminare incrostazioni e residui di grasso

Come funziona il forno a gas

Il funzionamento del forno a gas è semplice e intuitivo. Nella parte bassa di tutti i modelli è presente un bruciatore che trasmette il calore per irraggiamento e in un secondo momento per convenzione.

Nei primi minuti dopo l’accensione, il bruciatore funziona alla massima potenza fino a quando il forno non avrà raggiunto la temperatura prestabilita, segnalata grazie a un apposito sensore. Da questo momento in poi il bruciatore funziona al minimo, e mantiene costante la temperatura raggiunta.

LEGGI ANCHE: Come pulire i fornelli: 5 consigli per un piano cottura splendente e senza aloni!

Vantaggi e svantaggi del forno a gas

Questo “sbalzo” della potenza del bruciatore è considerato uno degli svantaggi del forno a gas, soprattutto da chi è solito cuocere lievitati, che per la loro riuscita hanno bisogno di una temperatura perfettamente costante.

Si possono però evitare bruciature o cotture non uniformi: basta abbassare leggermente la temperatura appena il bruciatore inizia a viaggiare al minimo. Un altro “svantaggio” è che spesso il forno a gas tende a seccare i cibi, eliminando eccessivamente l’umidità.

Indubbiamente, però, un forno a gas anche di fascia economica può raggiungere temperature più elevate di un forno elettrico, qualità che lo rende quindi preferibile se siete patiti della pizza! I prezzi di un forno a gas sono tendenzialmente più bassi di un forno elettrico, che consuma anche di più. 

LEGGI ANCHE: Forno elettrico: come usarlo al meglio per cucinare piatti super! 

Come pulire il forno a gas?

I forni a gas moderni si puliscono comodamente come tutti gli altri, l’importante è seguire qualche semplice accorgimento.

Prima di pulirlo, accertatevi che sia spento e ben raffreddato. Lasciate lo sportello aperto e controllate tutte le manopole e le spie. Non smontate da soli e non manipolate l’area del bruciatore. Nei forni moderni, comunque, questa è sigillata, anche per evitare che residui di cibo, olio e grasso finiscano dove non dovrebbero.

L’interno del forno a gas può essere pulito con un panno e una pasta fai-da-te a base di acqua e bicarbonato. Oppure, con uno spray grassatore tutto naturale realizzato con una parte di acqua tiepida, 3 gocce di olio essenziale al limone e 2 cucchiai di sapone per i piatti. Per entrambi i metodi potete procedere anche a forno ancora leggermente tiepido.

In commercio esistono però prodotti pensati per pulire il forno in modo rapido ed efficace. Uno è il Lavaforno e Barbecue Mister Magic®, che scioglie subito lo sporco ed è realizzato con ingredienti di origine naturale.

LEGGI ANCHE: Risparmiare con il forno: 5 trucchi per alleggerire la bolletta quando si usa quello elettrico

Il Lavaforno e Barbecue Mister Magic®  

  1. Non interferisce con gli aromi dei cibi perché non lascia residui.
  2. Non contiene soda caustica e non produce nessun vapore, o gas nocivo o tossico, perché è di origine vegetale.
  3. Si può utilizzare anche per teglie, griglie, barbecue, vetri di stufe e di camini. 
  4. Si risciacqua in poco tempo: basta una passata con una pezza pulita.

Scopri qui tutti i prodotti della linea MISTER MAGIC®

forno a gas come si accende

Send this to a friend