Risparmiare con il forno: 5 trucchi per alleggerire la bolletta quando si usa quello elettrico

ABC Elettrodomestici
11 Settembre, 2015
 

 

Qualunque sia il tipo di forno che avete, vi sono alcuni segreti per una giusta manutenzione e un buon utilizzo. Innanzitutto, per alleggerire la bolletta, seguite alcuni accorgimenti:

1. non aprite la porta del forno se non è indispensabile perché il raffreddamento momentaneo comporta un consumo maggiore di energia;
2. ricordatevi che il preriscaldamento non è obbligatorio, utilizzatelo solo per la cottura di alcuni tipi di cibo;
3. usate il grill solo per dorare i cibi e non per cuocerli, perché consuma il doppio di energia rispetto al riscaldamento tradizionale;
4. spegnete il forno qualche minuto prima della fine della cottura dei cibi, tenendo chiusa la porta: il calore accumulato contribuirà a completare l’opera;
5. scegliete la funzione ventilata, che riduce i tempi di cottura e permette anche di ottenere risultati migliori.

OGNI CIBO HA LA SUA TEMPERATURA
Un altro modo per risparmiare è conoscere la temperatura adatta per ogni cibo: vi sono, infatti, piatti che non vanno cotti necessariamente nel forno caldo. In generale:

  • il pesce e la carne richiedono una temperatura calda (oltre i 100 °C) e vanno posizionati nel ripiano centrale;
  • le pizze e le focacce vanno cotte a 180-200 °C sul ripiano inferiore; i dolci a 180 °C sul ripiano inferiore;
  • i piatti gratinati vanno messi sul ripiano più alto, esigono una temperatura calda e nei 10 minuti finali l’accensione del grill.

TRUCCO VELOCE: per la pulizia potete scegliere rimedi naturali come l’aceto bianco diluito in acqua calda, oppure il bicarbonato di sodio, che ha effetti portentosi: mischiatelo con un po’ d’acqua e cospargete la pasta bianca su tutte le pareti, lasciate agire e risciacquate. 

Guarda il video con i trucchi per avere un forno pulito in pochi minuti!

 

 

 

 

 

 

Send this to a friend