torta di fave e pecorino

Torta di fave e pecorino: un plumcake morbido e saporito!

Ricette
maggio 29, 2018

Torta di fave e pecorino morbida e saporita! Le fave nei mesi primaverili sono ottime per essere gustate crude fresche o per essere cucinate senza ammollo. Con pochi grassi e calorie, sono l’ideale anche per le diete dimagranti. Questa torta salata è un’ottima ricetta per mangiare le fave in modo appetitoso e sostanzioso.

LEGGI ANCHE: Spaghetti di soia con le verdure

Ingredienti per la Torta di fave e pecorino

PER 4 PERSONE: • 200 g di farina • 200 g di fave fresche sgranate • 100 g di pecorino semistagionato • 3 uova • 2 cipollotti • 1/2 bicchiere di latte • 1 bustina di lievito per torte salate • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva • sale 

  1. Scottate le fave in acqua bollente salata per pochi secondi, eliminate la pellicina che le ricopre e tritatele grossolanamente.
  2. Pulite i cipollotti, tagliateli a fettine sottili e fateli stufare in una padella con 2 cucchiai di olio.
  3. Unite le fave tritate, una presa di sale, 1 mestolino di acqua e fate cuocere, a fiamma bassa, per 10 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  4. Mettete le uova in una terrina, unite la farina setacciata con il lievito, l’olio extravergine rimasto, il latte, il pecorino grattugiato, le fave con il loro sughetto e un pizzico di sale. Lavorate l’impasto e, se fosse troppo asciutto, aggiungete un altro cucchiaio di latte.
  5. Trasferite l’impasto in uno stampo da plumcake, della capacità di 1,2 l. Rivestitelo con carta forno e fate cuocere la torta con fave e pecorino in forno preriscaldato a 180 °C per circa 40 minuti.
  6. Togliete dal forno la Torta con fave e pecorino e lasciate raffreddare. Quindi levatela dallo stampo e servitela a fette.

Il nostro consiglio

Se cucinando la Torta con fave e pecorino avete sporcato il forno, potete pulirlo in un batter d’occhio, con il Lavaforno e Barbecue. Incrostazioni, grasso ostinato e sporco bruciato saranno rimossi efficacemente e senza alcuno sforzo. Non interferisce con gli aromi dei cibi, non contiene soda caustica, infatti non produce nessun gas nocivo o tossico, perché è di origine vegetale. E’ anche studiato per la pulizia di teglie, griglie, vetri di stufe e di camini

LEGGI ANCHE: Come far mangiare le verdure ai bambini: tante idee creative!

Send this to a friend